Chi siamo

 

fondato nel 2016, è “…un associazione senza scopi di lucro e assolutamente apolitica…”

 

 

Il G.A.A : una breve storia
Il Gruppo astrofili Astigiani Beta Andromedae nacque da un gruppo di appassionati di astronomia di Asti, e venne ufficialmente fondato il 25 luglio 2016, quando venne stipulato la Costituzione: tra i soci fondatori figurano il presidente Alessandro Cavalotto, da anni astrofilo impegnato. Si tratta quindi di un’associazione relativamente giovane, e dall’anno della fondazione si è impegnata per divulgare l’astronomia nella città di Asti e nella Provincia, come recita il secondo articolo della Costituzione. Subito dopo la fondazione del Gruppo , i soci hanno dotato l’Associazione di alcuni strumenti astronomici , tra cui un riflettore da 20 cm Meade ed un dobsoniano autocostruito, che venne affettuosamente soprannominato “Bidone” per l’origine vagamente fognaria del tubo ottico: chi conosce il G.A.A . sicuramente conosce anche il leggendario “Bidone”!.
“L’associazione non persegue scopi di lucro ed ha carattere assolutamente apolitico”, quindi per le sue attività il G.A.A si avvale della buona volontà dei soci e della collaborazione con enti locali, quali il Comune di Asti, il Centro Giovani di Asti, e l’Amm. provinciale di Asti, oltre che essere in collaborazione con molte scuole astigiane di ogni grado. Da molti anni inoltre viene periodicamente composto un bollettino di informazione, “Beta Andromedae”, nel quale trovano spazio articoli di interesse astronomico, oltre che gli apuntamenti con il G.A.A.
Il G.A.A è inoltre in contatto con altri Gruppi Astrofili Italiani , e partecipa a manifestazioni nazionali, tra cui la campagna contro l’inquinamento luminoso.

 

L’attività del G.A.A
Nell’ambito della divulgazione pubblica il G.A.A. organizza serate di osservazione in occasione di eventi astronomici particolari e non, durante le quali viene associata all’osservazione diretta con i telescopi del Gruppo, la proiezione di diapositive astronomiche a tema, commentate dai soci del Gruppo.
In parallelo alle osservazioni pubbliche, il G.A.A. si occupa di organizzare periodiche conferenze o lezioni di astronomia aperte al pubblico, nelle quali vengono trattati temi di attualità astronomica oppure vengono divulgate le meraviglie del cielo .
Tra gli appuntamenti figurano anche parecchie mostre di fotografia astronomica. Oltre alle attività aperte al pubblico , il G.A.A. organizza anche lezioni e corsi di astronomia presso le scuole di Asti, di ogni ordine e grado.

 

Gli scopi del G.A.A.
Gli scopi principali del Gruppo Astrofili Astigiani ß Andromedae
sono i seguenti:

  1. Divulgare l’astronomia e lo studio degli oggetti celesti.
  2. Utilizzare telescopi ottici e strumenti astronomici.
  3. Fare conoscere costellazioni, pianeti, stelle, galassie, comete e tutti gli altri oggetti celesti.
  4. Organizzare lezioni con diapositive, filmati, fotografie, computer nelle scuole e al pubblico.
  5. Organizzare osservazioni dirette con telescopi aperte al pubblico.
  6. Partecipare a campagne e manifestazioni nazionali di ricerca di comete, asteroidi e supernovae.
  7. Contatti con gli osservatori astronomici e con altri Gruppi Astrofili.

L’organico del Gruppo.
Il Gruppo Astrofili Astigiani è costituito, come risulta dall’Atto di Costituzione dai Soci, che formano l’Assemblea, e dal Consiglio Direttivo. L’assemblea , formata da tutti gli appassionati iscritti al G.A.A., si riunisce tutti i venerdì nella sede sociale, attualmente locata presso i locali del Crasl all’interno dell’ospedale Cardinal Massaia. Il Consiglio Direttivo, formato da otto membri più il Presidente dell’Associazione, dura in carica quattro anni: le ultime elezioni hanno confermato il presidente Cavalotto ed hanno visto costituirsi il nuovo Consiglio Direttivo attualmente in carica Al Consiglio Direttivo è devoluto l’incarico di realizzar il programma delle attività approvate dall’Assemblea. Esso amministrta il patrimonio e le rendite sociali del gruppo, stipula gli atti dell’Associazione, che devono portare la firma del Presidente e del Segretario.

 

Il Consiglio Direttivo
Il Consiglio direttivo del Gruppo Astrofili Astigiani è costituito dai seguenti membri:

Il PresidenteRappresenta ad ogni effetto l’Associazione, anche in giudizio, convoca e presiede le Adunanze del Consiglio Direttivo, facendone eseguire le deliberazioni.[…] è dotato di tutti poteri per il raggiungimento dei fini sociali.

Il VicePresidente:Sostituisce il Presidente in caso di temporanea assenza o di impedimento, o per gli incarichi che il presidente ritiene opportuno affidargli.

Il Segretario :Redige i verbali dell’Assemblea, delle sedute del Consiglio direttivo[…], tiene la corrispondenza e l’archivio, provvede al tesseramentio dei soci e ne tiene aggiornato l’elenco. Cura l’inventario dei beni del Gruppo e in accordo con il Cassiere provvede alla compilazione del bilancio consuntivo annuale , da sottoporre all’Assemblea.

Il Cassiere Economoha la responsabilità diretta della Cassa e provvede ai vari acquisti curando gli interessi dell’Associazione. Di tutto deve tenere un’accurata registrazione, ottemperando anche alle disposizioni di legge e fiscali